Lettura dei Tarocchi #16 - Giacomo Marighelli

Lettura dei Tarocchi #16

Perché leggere i Tarocchi ad un festival di strada?
Febbraio 26, 2021
Lettura dei Tarocchi #17
Marzo 17, 2021

Lettura dei Tarocchi #16

Consultante: Donna, 50 anni.

Domanda: Vorrei sapere quale causa c’è dietro il mio disordine.

Io: Cosa intendi per disordine. Ognuno chiaramente ha una propria visione del disordine.

Consultante: Mentre sul lavoro sono molto ordinata e precisa, in casa adotto un ordine creativo. Sono abbastanza disordinata.

Io: Ma ti dà fastidio questo disordine? o tu ti ci ritrovi.

Consultante: No, nel mio disordine ritrovo tutto quello che mi serve, in maniera automatica.

Io: Quindi forse dà più fastidio ad un’altra persona, più che a te.

Consultante: Forse a mio marito.

Io: Ah ecco, forse già iniziamo a capire un po’… perché magari in questo disordine tu standoci bene… È quasi un… non dico piacere, però è la tua realtà.

Consultante: Mi sono adattata, perché dovendo condividere casa, che è piccola, con un’altra persona…

Io: Benissimo proviamo a vedere cosa dicono i Tarocchi.

Stesa a tre carte:

IL CARRO – LA RUOTA DI FORTUNA – IL MATTO

Risposta: È interessante perché questa carta de Il Carro è un grande movimento, cioè a te piace il movimento. Probabilmente tenere nel canonico ordine, quello che noi consideriamo canonico ordine quindi di per sé tutto perfetto, a te potrebbe forse dare fastidio. Ti darebbe quella sensazione di staticità e non di movimento e tu forse hai bisogno di “questo” movimento, nella tua vita. Perché sei una persona che vorrebbe anche viaggiare, spostarsi, muoversi.

Consultante: .

Risposta: Quindi c’è proprio questo discorso de Il Carro che mette in moto; c’è un grande movimento in te e quindi il disordine automaticamente per te equivale a dire movimento. Un po’ perché devi cercare le cose e quindi ti metti in moto sennò sarebbe troppo “facile” e non ti piace questa semplicità.

Consultante: (Ride) .

Risposta: Questa facilità… definiamola facilità piuttosto che semplicità. E poi soprattutto perché, come ho detto poco innanzi, se fosse tutto in ordine, ti darebbe quasi fastidio. È una sensazione di non Piacere.

Viene La Ruota di Fortuna che è come seconda carta. E appunto si ritorna… Vedi quante ruote, guarda ne Il Carro e ora qui ne La Ruota di Fortuna, in questo possibile movimento o blocco. La Ruota di Fortuna dice proprio questo, e a te piace il movimento.

Come potresti fare… Una possibile soluzione: metti ordine, ma solo in certi punti della casa. Come se, dividendo la casa in due, ci sono delle parti tue che rimangono tue. Chiaro, magari le condividete, però è lì dove tu puoi vivere il tuo disordine e altre parti dove mettete a posto nell’ordine stabilito dalla coppia. Perché sennò il rischio è appunto di immobilizzare. E quindi, se dovessi scegliere di mettere ordine in tutta la casa è importante che dopo tu riesca costantemente a ricreare disordine per poi rimettere in ordine.

Consultante: È un ordine creativo.

Risposta: Esatto.

Poi chiude la stesa di carte Il Matto. C’è proprio un movimento. O tu metti in ordine e dici “Ok, io ho messo in ordine in questa casa, però in questa casa comunque ci devo stare poco.”, in pratica vado a farmi le vacanze, vado in giro per l’Italia, per il mondo ecc; perché se tu poi stai ferma in quella casa rischi che ti dia fastidio.

Quindi o metti in ordine in parte e trovi una sorta di spazi sacri, così da poter dire “questo è il mio spazio sacro, questa è la mia libreria, questa è la mia scrivaniao una stanza proprio per poter dire “questa è la mia stanza”, e in ciò che tu hai deciso come il tuo spazio sacro tu fai tutto il casino che vuoi, il piacevole casino.

Oppure se sei costretta nella tua circostanza a dover mettere per forza in ordine, trovate una sorta di accordo da dove comunque potete andarvene spesso. Non dovete viverci a parte il dormirci (e le necessità primarie), standoci poco tempo durante l’arco della giornata.

Consultante: Ok.

Risposta: Andando un po’ più a fondo, nel profondo del tuo Inconscio, c’è questa ricerca del tuo spazio sacro che forse non sei mai riuscita a trovare nella tua vita. E quindi una volta che tu hai uno spazio tuo, non hai più questa necessità di dover disordinare ovunque passi. Se vivi in una casa piccola, se non si tratta di una stanza tutta tua, allora che sia un angolo tutto tuo, e quell’angolo deve essere il tuo angolo al 100%, dove non può essere toccato e nemmeno pulito da altre persone.

Un ulteriore tassello-consiglio che mi viene da dare, in base ai Tarocchi che sono usciti, è anche di trasformare la casa in una sorta di casa vacanza, di hotel. Una circostanza dove ogni tot fate dei piccoli cambiamenti da darvi la sensazione che ogni volta state vivendo un’esperienza nuova.