Lettura dei Tarocchi #20 - Giacomo Marighelli

Lettura dei Tarocchi #20

Lettura dei Tarocchi #19
Marzo 24, 2021
Perché è importante l’umiltà per un tarologo?
Marzo 31, 2021

Lettura dei Tarocchi #20

Consultante: Donna.

Domanda: Il percorso che ho intrapreso è coerente con quella che è la mia missione di vita?

Io: Secondo me sì. Mi dici il tuo scopo nella vita?

Consultante: Aiutare le persone che sono meno fortunate, ovvero che hanno meno strumenti di me, aiutandole a guarire nell’anima, evolvere sul loro percorso, in diversi modi.

Stesa a tre carte:

L’IMPERATRICE – LA STELLA – IL MONDO

sotto il mazzo:

L’EREMITA

Risposta: Bello, perché è evolutivo. Ad impatto mi verrebbe da dirti così: “Sì, stai facendo”, nel senso che fa parte del tuo percorso, ma occhio poi a non fermarti. Può essere che ad un certo punto dovrai arrivare ad una “crisi” (la carta sotto il mazzo è L’Eremita) e dire “Ok, adesso è giunto il momento di evolvere”.

Quindi sì, adesso come adesso, oggi come oggi è perfetto.

C’è la creatività che esce (L’Imperatrice), ed è per quel motivo che qua riesci a sentirti soddisfatta, anche se è importante che poi tu non vada a togliere dall’altra parte, dall’energia sessuale/creativa, quella che io chiamo energia Azione. Perché nel lavoro, in questo ambito, siamo nell’energia materiale. Quindi sei soddisfatta e creativa qua, ma è bene che non togli poi energia dal centro energetico Azione (sessuale/creativo).

Poi c’è La Stella, la tua realizzazione personale, che tu trovi qua, nel centro energetico materiale. Sempre occhio a non portare via energia e soddisfazione dal centro energetico Azione (sessuale/creativo).

In questo ambito ti senti proprio realizzata, sei contenta. Ti dici “Qua io sono la persona che voglio essere”.

E si chiude con Il Mondo. E ha proprio a che fare con il portare il tuo aiuto nel mondo, e soprattutto c’è una donna di nuovo. Sono tutte e tre carte femminili, di fatto riesci a sentirti femminile nel tuo ambito lavorativo.

Consultante: È così, anche perché siamo tutte donne. Sì, direi anche oltre l’ambito lavorativo, ci sono ad esempio gli amici, le persone che chiedono, e così via.

Risposta: Tu, così, ti senti proprio femminile. In queste circostanze riesci a sentirti te stessa.

L’importante poi appunto è che non arrivi a chiuderti in questo “mondo” non andando oltre quando sentirai che è il momento di andare oltre. Potrebbe essere che non lo sarà mai, potrebbe essere che arriverà il momento.

L’invito del Tarocco è quindi “Sì, ascoltati, però mantieni il contatto con te stessa.”.

Un’ultima cosa, quando arrivi ad uno step, magari, datti un obiettivo successivo. Insomma, datti obiettivi, senza fermarti quando li hai raggiunti (somma delle carte V, Il Papa), datti un piano successivo.

Lo scopo è il motore dell’Universo, ciò che fa realizzare le nostre cose. Se una persona non ha scopi o muore o dopo poco muore; oppure c’è la cosiddetta apatia, come se non ci fosse più l’Anima nel proprio corpo, è una persona spenta.

Quando invece ti dai uno scopo, puoi andare avanti e vivere anche centoventi anni, centotrent’anni, e soprattutto l’Universo (che siamo noi) ti porta in quella direzione. E quindi accade tutto ciò che serve per arrivare là.